Depressione

La depressione è una condizione medica molto comune e grave che può avere un impatto negativo sul tuo umore, sul modo in cui pensi e sul modo in cui ti comporti. È comunque gestibile. La depressione è caratterizzata da sentimenti di tristezza e/o diminuzione di interesse per le cose che ti piacevano. Può innescare molti problemi fisici ed emotivi e può influenzare la tua capacità di esibirti al lavoro o a casa.

I sintomi della depressione possono variare da lievi a estremi e includono:

  • Sentirsi giù o depressi
  • Una perdita di interesse o divertimento per le attività che una volta ti piacevano
  • Cambiamenti nell’appetito, perdita di grasso o aumento di peso non direttamente correlati alla dieta
  • Dormire troppo a lungo
  • Perdita di energia o affaticamento
  • Aumento dell’attività fisica non finalizzata (ad es. incapacità di rimanere fermi, camminare o tenere una mano) o rallentamento dei movimenti e della parola (queste azioni devono essere sufficientemente gravi per essere visibili ad altre persone)
  • Sentirsi svalutati o in colpa
  • Difficoltà a pensare in modo chiaro, a concentrarsi o a prendere decisioni
  • Pensieri di suicidio o di morte

I sintomi dovrebbero durare almeno due settimane e dovrebbero essere un segno di un aumento delle prestazioni per giustificare la determinazione della depressione.
Inoltre, problemi medici (ad es. problemi alla tiroide o carenze vitaminiche di un tumore al cervello) possono avere sintomi simili alla depressione, pertanto è essenziale escludere qualsiasi motivo medico generale.

La depressione è un problema che colpisce un adulto su 15 in qualsiasi momento. Uno su sei soffrirà di depressione a un certo punto della propria vita. 
Una crisi depressiva può colpire in qualsiasi momento, tuttavia, in media, è più diffusa negli anni dell’adolescenza o intorno ai 20 anni. Le donne sono più suscettibili degli uomini a sviluppare la depressione. Alcuni studi indicano che un terzo delle donne soffre di un grave evento di depressione nella propria vita. C’è un alto grado di ereditabilità (circa il 40%) quando i parenti di primo grado (genitori/figli/fratelli) soffrono di depressione.

Come individuare la depressione

La depressione è diversa dal lutto o dalla tristezza.
La perdita di una persona cara, la perdita di un lavoro o la fine di una relazione sono esperienze difficili da affrontare per chiunque. È normale che emergano tristezza o dolore di fronte a queste situazioni. Le persone in lutto possono essere descritte come “depresse”.
Tuttavia, essere tristi non è indice di depressione. Il processo del lutto è normale e specifico per ogni individuo e a molti aspetti della depressione. Sia la depressione che il dolore possono causare un’intensa tristezza e la necessità di ritirarsi dalle normali attività. Differiscono in molti modi:

  • All’indomani del dolore, il dolore e la tristezza si sentono spesso a ondate e si mescolano ai felici pensieri. Nella depressione grave, l’umore e/o il desiderio (piacere) diminuiscono per la maggior parte.
  • Nei momenti di dolore, l’autostima è generalmente mantenuta. Nella depressione grave i sentimenti di privazione e insicurezza sono normali.
  • Nel mezzo del dolore i pensieri di morte possono essere innescati quando si pensa o si immagina di “unirsi” ai familiari della persona cara defunta. Quando si soffre di depressione, i pensieri tendono a concentrarsi sulla fine della propria esistenza a causa del sentirsi inadeguati o indegni di vivere, o non essere in grado di far fronte al peso della depressione.

Depressione e dolore possono coesistere. Per alcuni che hanno subito la perdita di una persona cara, perdere il lavoro o essere vittime di un attacco fisico o di una grave catastrofe potrebbe scatenare la depressione. Se depressione e dolore si verificano insieme in una relazione, il dolore è più intenso e dura più a lungo del dolore senza depressione.

La distinzione tra depressione e dolore è fondamentale e può aiutare coloro che stanno lottando per ottenere l’aiuto o il supporto di cui hanno bisogno.

Fattori di rischio per la depressione

La depressione può colpire chiunque, anche qualcuno che sembra vivere in condizioni abbastanza ideali.

Una varietà di fattori potrebbe contribuire alla depressione.

  • biochimica Le differenze nelle sostanze chimiche specifiche del cervello potrebbero essere un fattore nei sintomi della depressione.
  • Genetica È possibile che la depressione scorra all’interno delle famiglie. Ad esempio, se uno dei gemelli identici soffre di una malattia, il secondo gemello ha il 70% di probabilità di soffrire della malattia più avanti nella vita.
  • Persona: le persone con bassa autostima e che si sentono sopraffatte dallo stress o sono generalmente ottimiste tendono ad avere maggiori probabilità di essere depresse.
  • Fattori che influiscono sull’ambiente:  l’esposizione continua ad abusi, abbandono, violenza o povertà potrebbe rendere le persone più inclini alla depressione.

Qual è il trattamento per la depressione?

La depressione è una delle malattie mentali più curabili. Tra l’80% e il 90% di coloro che soffrono di depressione alla fine trarranno beneficio dal trattamento. La maggior parte dei pazienti prova un po’ di sollievo dalla depressione.

Prima di poter fare una diagnosi o iniziare un trattamento, un operatore sanitario deve eseguire una valutazione diagnostica approfondita che include un colloquio e un esame. In alcuni casi è possibile che venga eseguito un esame del sangue per confermare che la depressione non è causata da un problema medico come problemi alla tiroide o carenze vitaminiche (invertire la ragione medica allevierà i sintomi simili alla depressione). L’esame rivelerà segni e sintomi specifici e esaminerà anche la storia medica e familiare oltre all’influenza della cultura e dell’ambiente per arrivare a una diagnosi e definire un piano d’azione.

Medicina: la chimica del cervello può essere un fattore di depressione e potrebbe essere un fattore nel trattamento che ricevono. Per questo motivo, gli antidepressivi possono essere prescritti per modificare la chimica del cervello. Non creano assuefazione. La maggior parte dei farmaci antidepressivi non ha alcun effetto di stimolazione su coloro che non soffrono di depressione.

Gli antidepressivi possono causare qualche miglioramento dopo le prime due o tre settimane di trattamento, ma non sono previsti effetti completi fino a circa due o tre mesi. Se un paziente riscontra un miglioramento minimo o nullo nell’arco di diverse settimane, il medico può modificare la dose del farmaco o modificare o aggiungere un antidepressivo. In alcuni casi, altri farmaci psicotropi potrebbero essere utili. È essenziale informare il medico se il farmaco non funziona o se si soffre di conseguenze collaterali negative.

Gli psicologi in genere suggeriscono che i pazienti utilizzino i farmaci per almeno sei mesi dopo che i loro sintomi sono migliorati. A lungo termine, potrebbe essere raccomandato un programma di mantenimento a lungo termine per ridurre la probabilità di episodi ricorrenti per coloro che sono a rischio più elevato.

Psicoterapia 

La psicoterapia, nota anche come “terapia della parola”, può essere utilizzata insieme ad altre terapie per curare la depressione lieve. Per la depressione da lieve a estrema la psicoterapia è in genere combinata con farmaci antidepressivi. La CBT, nota anche come terapia cognitivo comportamentale (CBT), ha dimostrato di essere altamente efficace nel trattamento della depressione. La CBT è un tipo di terapia che si concentra sui problemi che le persone affrontano nella loro vita. La CBT può aiutare una persona a discernere i pensieri negativi o le distorsioni con l’intenzione di cambiare i modelli di pensiero e i comportamenti per affrontare le sfide in modo positivo.

La psicoterapia potrebbe essere focalizzata su un solo individuo, ma potrebbe anche includere altre persone. Ad esempio, la terapia familiare o la terapia di coppia possono aiutare nella risoluzione dei problemi all’interno di queste relazioni. La terapia di gruppo riunisce le persone con disturbi simili in un’atmosfera di supporto e aiuta coloro che vi partecipano a capire come gli altri affrontano situazioni simili.

.A seconda del grado di depressione, il trattamento può durare alcune settimane o anche di più. Nella maggior parte dei casi, è possibile ottenere miglioramenti sostanziali tra 10 e 15 sessioni

Articoli Correleati

disturbi
admin

Traumi e Lutti

Il trauma psicologico può essere una reazione a un incidente considerato estremamente stressante. Ad esempio, potrebbe essere un’area di guerra, una catastrofe naturale o un incidente. Il

leggi adesso »
disturbi
admin

Stress e Angoscia

Lo stress è comunemente descritto come una reazione corporea alle richieste del mondo. Ci sono anche aspetti mentali ed emotivi da stressare. Si manifesta sotto forma di pensieri

leggi adesso »
disturbi
admin

Abuso di Sostanze

La dipendenza da una cosa o una sostanza specifica, può essere tra gli aspetti più difficili della salute mentale. Spesso è difficile da trattare e c’è

leggi adesso »