Paura e Ansia

L’ansia potrebbe significare preoccupazione o insicurezza . A volte, la radice dell’ansia è ovvia, ma a volte non lo è. Tutti sperimentano un certo grado di ansia ogni tanto. Tuttavia, la paura persistente, opprimente o “dal nulla” può avere un profondo impatto sugli individui. Se l’ansia è un problema, può essere utile cercare una terapia.

I segni e sintomi dell’ansia

La diagnosi dell’ansia si basa sulla percezione della stessa da parte dell’individuo anche se i sintomi possono variare. L’individualità, le malattie mentali concomitanti e altri fattori possono causare le sintomatologie di una persona .
L’ansia può innescare pensieri eccessivi o ossessivi. Le persone che soffrono di ansia potrebbero essere sopraffatte o avere difficoltà a concentrarsi. Trovarti frustrato, irrequieto o depresso può anche indicare ansia.
I sintomi legati all’ansia possono essere fisici. L’ansia può innescare muscoli eccessivamente tesi o l’aumento della pressione sanguigna. Anche un battito cardiaco irregolare, vertigini e insonnia potrebbero derivare dall’ansia. L’ansia può anche causare problemi digestivi, mal di testa, difficoltà a respirare e nausea.

Se i sintomi fisici dell’ansia sono intensi e si presentano all’improvviso, potrebbe trattarsi di un attacco d’ansia.

A cosa assomiglia l’ansia?

Gli individui possono mostrare sintomi di ansia in vari modi. Alcune persone diventano più aperte e altre possono ritirarsi o diventare più introverse . Le persone che sembrano allegre o amichevoli potrebbero comunque soffrire di ansia. Essa infatti può manifestarsi in vari modi e la maniera in cui appare a una persona non è come appare a qualcun altro.

Le persone che soffrono di ansia possono essere timide, ma non è così per tutte le persone con ansia. In alcuni casi, l’ansia può innescare una risposta di “lotta” piuttosto che una risposta di “fuga” o può sembrare conflittuale. Il blocco delle parole, il tremore e il comportamento ansioso sono solitamente legati a una situazione di malessere

Se non sei sicuro che qualcuno che conosci soffra di ansia, potrebbe non essere utile menzionarlo finché la persona non si trova a proprio agio. Ci sono alcuni passaggi che potresti considerare per aiutare una persona che sospetti soffra d’ansia. Potresti:

  • Passare più tempo con loro.
  • Offrire parole di incoraggiamento e mostrare apprezzamento.
  • Essere coerente e disposto ad aiutare

Cosa è l’ansia generalizzata?

L’ansia generalizzata può anche essere descritta come ansia fluttuante. È caratterizzato da ansia e paura persistenti che non hanno radice. Le persone sono spesso preoccupate per determinate situazioni come il lavoro, i soldi o persino gli appuntamenti. Tuttavia, le persone che sperimentano un’ansia fluttuante possono essere nervose senza alcun motivo. L’ansia generalizzata può significare essere eccessivamente preoccupati per una situazione specifica.
Dovrebbe durare per 6 mesi o più ed essere estremamente difficile da gestire. La persona che soffre di GAD deve anche presentare almeno tre dei seguenti sintomi:

  • Stanchezza frequente
  • Irrequietezza
  • Irritabilità
  • Messa a fuoco difficile
  • Problemi di sonno
  • Tensione nei muscoli

Una varietà di fattori può causare la sensazione di ansia fluttuante. Trovarsi in situazioni che inducono stress o dannose potrebbe essere un fattore. A volte, l’ansia si trasforma in un’abitudine. Le persone che una volta erano preoccupate per un evento potrebbero rimanere ansiose dopo che è passato. Alcuni psicologi ritengono che la vita moderna provochi un’ansia fluttuante. Secondo loro le scadenze, la vita frenetica e il mantenimento di una presenza sui social media potrebbero innescare ansia cronica.

Se qualcuno non è in grado di determinare la radice della sua ansia, la terapia può essere utile. La terapia è spesso un modo per aiutare le persone a sviluppare strategie per la gestione dei sintomi legati all’ansia. Le strategie che aiutano le persone che soffrono di ansia persistente sono la consapevolezza della respirazione profonda , l’esercizio e la comunicazione assertiva.

Cosa provoca ansia?

L’ansia, simile al combattimento, alla fuga e al congelamento dell’azione, può essere considerata una strategia per il bene della sopravvivenza. Consente alle persone di difendersi dagli infortuni. Ci sono momenti in cui una persona sperimenta frequenti attacchi di ansia. Potrebbero sentirsi impotenti quando affrontano i loro problemi.

La combinazione di biologia e ambiente determina la probabilità che una persona abbia ansia. Inoltre, il comportamento ansioso potrebbe essere genetico o acquisito, o entrambi. La ricerca ha dimostrato che i genitori ansiosi hanno maggiori probabilità di avere figli ansiosi. I genitori possono essere in grado di modellare l’ansia. In tal caso, potrebbero essere in grado di instillare gli stessi comportamenti nel loro bambino. Un’infanzia stressante può aumentare la probabilità di provare ansia. Questo perché l’ansia è un tentativo di essere preparati al pericolo e di rimanere al sicuro.

L’ansia può sorgere anche a causa di un trauma irrisolto o irrisolto . I traumi che non vengono risolti possono lasciare le persone in uno stato di maggiore prontezza fisica. Se questo è lo scenario, alcuni eventi possono innescare il trauma precedente. Questo è tipico per coloro che soffrono di trauma post-traumatico (PTSD).

I tipi di ansia

L’ansia è la causa di una miriade di disturbi della salute mentale che includono attacchi d’ansia e disturbi d’ansia. Di solito è direttamente collegato ad altri disturbi, inclusi comportamenti compulsivi e ossessivi come PTSD, ossessioni e depressione. Oltre all’ansia generalizzata e all’ansia generalizzata, è anche noto come disturbo compulsivo. Il DSM-5 include alcuni problemi di salute mentale nella categoria dei disturbi d’ansia.

  • Ansia da separazione È definita da una riluttanza a lasciare la casa o i genitori

     

  • Mutismo selettivo : il mutismo selettivo è l’assenza della parola in determinate circostanze. Ciò può causare problemi con il rendimento scolastico o lavorativo.
  • Panico : il disturbo di panico è riconosciuto mediante ripetuti attacchi. Può anche essere identificato da segni fisici di ansia.
  • Paure specifiche : le fobie sono la paura di una cosa o una circostanza particolare, che le persone cercano di evitare.
  • Ansia sociale Le persone che soffrono di comportamenti sociali ansiosi provano ansia o paura quando si trovano in contesti sociali. La paura di solito non è proporzionale al rischio, così come le persone che soffrono di ansia sociale potrebbero essere riluttanti a impegnarsi in attività sociali.
  • Agorafobia : l’ agorafobia potrebbe essere la paura di trovarsi in aree chiuse o aperte, di dover lasciare la propria casa e in mezzo alla folla o di utilizzare i mezzi pubblici.
  • Ansia indotta da farmaci/sostanze : questa condizione viene diagnosticata dall’ansia che sembra essere direttamente causata dall’esposizione a determinate sostanze, come la caffeina o l’alcol. L’ansia potrebbe essere dovuta ai farmaci.

L’ansia nei bambini

bambini così come gli adulti possono provare ansia. Tuttavia, i bambini possono mostrare sintomi distinti dagli adulti. Capire come riconoscere l’ansia nei bambini potrebbe aiutare i genitori o i tutori ad affrontare il problema prima che diventi un problema. In futuro, i genitori potrebbero decidere di cercare uno psicoterapeuta o uno psicologo individuale che possa aiutare il bambino ad imparare a gestire la propria ansia.

Se un bambino sperimenta ansia più frequentemente e con maggiore intensità rispetto ad altri bambini della stessa età, potrebbe soffrire di un disturbo d’ansia di qualche tipo. Un bambino ansioso può avere problemi ad andare a scuola. Potrebbero anche essere riluttanti a partecipare a riunioni sociali o altre attività come lo sport. I bambini con ansia possono essere molto indietro nell’avere amici o nell’essere autosufficienti. L’ansia dei bambini può manifestarsi sotto forma di pianto, aggrapparsi ai genitori o fare i capricci.

I bambini ansiosi possono mostrare determinati comportamenti simili alle compulsioni o alle ossessioni degli altri. Tirare o pizzicare continuamente la pelle o i capelli è un tipico comportamento legato all’ansia. Ci sono anche sintomi di ansia per la separazione. I segni dell’ansia da separazione sono l’essere appiccicosi ai piedi dei genitori e il rifiuto di frequentare la scuola o la casa di amici. I bambini possono anche soffrire di ansia generalizzata e non sapere il motivo per cui sono ansiosi. Quando i bambini raggiungono l’adolescenza diventano più propensi a provare ansia. L’ansia sociale in genere inizia intorno ai 13 anni . Fino al 25,1% degli adolescenti di età compresa tra 13 e 18 anni sono affetti da condizioni di ansia.

Gli adolescenti o i bambini più grandi possono sviluppare ansia per il cibo che può provocare disturbi alimentari . Se non affrontata, la condizione può causare gravi problemi di salute. La ricerca suggerisce che fino al 91% delle ragazze ha tentato di controllare il proprio peso mangiando. Mentre, circa il quaranta per cento delle adolescenti di sesso femminile ha segni di alimentazione disordinata. Alcuni ricercatori suggeriscono che anche i problemi con il mangiare nei maschi sono in aumento. Sebbene l’ansia per il cibo possa presentarsi come un problema autonomo, di solito si verifica in concomitanza con altri disturbi legati all’ansia, inclusi comportamenti compulsivi e ossessivi. Un’alimentazione disordinata è anche una possibilità negli adolescenti come un modo per far fronte allo stress, all’ansia o al trauma.

Chiedere aiuto

L’ansia può influenzare le relazioni e i modelli di sonno, le abitudini alimentari così come la scuola, il lavoro e altre attività. È anche uno dei motivi principali per cui le persone cercano una terapia. Una terapia efficace può ridurre o eliminare i sintomi associati all’ansia in un breve lasso di tempo. Sebbene le persone potrebbero non essere in grado di identificare la fonte della loro ansia, tuttavia, la terapia può aiutare a individuarne la causa. I terapeuti possono aiutare i pazienti ad affrontare problemi legati all’ansia di ogni tipo.

Potrebbe volerci del tempo prima che qualcuno con ansia si senta a proprio agio nel parlare con uno psicoterapeuta. Potrebbe volerci del tempo prima che credano di essere in grado di essere fiduciosi nella relazione terapeutica e nel processo. Tuttavia, l’adesione a un buon programma terapeutico si tradurrà in grandi risultati. Ci sono una varietà di modi scientificamente provati per trattare l’ansia. Tu e il tuo terapeuta sceglierete quello più efficace per voi.

Quando chiedere aiuto per l’ansia

Se ritieni di soffrire di ansia, non è il momento migliore per cercare aiuto. Ecco alcuni segnali che indicano che dovresti chiedere aiuto a un professionista:

  • Stai pensando a pensieri che sembrano spaventosi o incontrollabili.
  • L’ansia ha un impatto negativo sulle relazioni che apprezzi
  • Non vuoi stare all’aperto o con altre persone
  • È difficile dormire
  • L’ansia rende difficile completare le attività quotidiane come mangiare, pulire, andare al lavoro o prendersi cura di te stesso e dei tuoi bambini
  • Stai pensando di farti male

Tipi di terapia per l’ansia

La terapia più frequentemente utilizzata per trattare l’ansia è la terapia cognitivo comportamentale (CBT). Molti studi hanno dimostrato che è efficace. La CBT è un metodo per riqualificare il modo in cui le persone percepiscono l’esperienza. Ad esempio, il terapeuta potrebbe guidare una persona che è nervosa all’idea di lasciare la propria casa per fare qualche commissione. Quando la persona che è in terapia diventa più rilassata, può uscire per periodi più lunghi. Ad un certo punto, potrebbero trovare più facile uscire di casa.

Sebbene la CBT sia la terapia più utilizzata, tuttavia, molti tipi di terapia possono essere utilizzati per trattare l’ansia. La terapia non tratta solo i sintomi dell’ansia come fanno i farmaci. Invece, affronta la causa principale dell’ansia. Il processo di autoriflessione aiuta i pazienti a comprendere, scaricare l’ansia e cambiarla. Le persone che frequentano la terapia per l’ansia imparano a gestire la propria ansia. Se l’ansia si ripresenta, la capacità di gestire lo stress potrebbe essere cruciale.

Altre forme di terapia impiegate per trattare l’ansia includono:

  • Biofeedback : Il tipo di terapia impiega la consapevolezza corporea per aiutare a trattare l’ansia. Aiuta le persone a riconoscere come reagiscono fisicamente all’ansia.
  • Terapia cognitiva basata sulla consapevolezza (MBCT) : MBCT incorpora le tecniche di consapevolezza nella terapia cognitivo comportamentale. È stato dimostrato che riduce l’ansia aiutando le persone ad aumentare la consapevolezza di se stesse durante la terapia.
  • Terapia dialettica comportamentale (DBT) : questo tipo di terapia è tipicamente impiegata per trattare disturbi di “trattamento difficile”. Può aiutare chi soffre di ansia estrema a gestire le proprie ansie, migliorare la propria vita e mantenere la sensazione di benessere.
  • Trattamento psicodinamico : La terapia psicodinamica può aiutare le persone che soffrono di ansia concentrandosi sui propri schemi di pensiero e routine. Potrebbe anche portare ad approfondire il subconscio per scoprire la radice dell’ansia.
  • Risoluzione della desensibilizzazione al movimento degli occhi (EMDR) : EMDR utilizza tecniche di movimento degli occhi per aiutare le persone ad accedere a ricordi difficili. Utile anche nel trattamento dell’ansia.
  • Ipnosi : L’ipnosi è utilizzata per aiutare a trattare le paure e l’ansia. Aiuta le persone ad auto-esplorazione e ad acquisire conoscenze andando oltre il pensiero cosciente.
 
Massimizzare l’efficacia della terapia per l’ansia

 

Poiché l’ansia presenta varie difficoltà, alcuni tipi di terapia potrebbero essere più o più efficaci per qualcuno che soffre di ansia rispetto a qualcuno che ha un’altra condizione.

A volte, le barriere impediscono alle persone di cercare assistenza per gestire l’ansia. Qualcuno con ansia sociale può essere ansioso di vedere un terapeuta di persona o di telefonargli. Aforismi o altre paure specifiche sono anche un motivo per cui le persone non sono disposte a lasciare la propria casa o addirittura a guidare. Queste azioni sono in genere essenziali per arrivare alla terapia. In questa situazione dovresti cercare un fornitore di terapia che sia disposto ad incontrarti a casa tua potrebbe essere utile. È anche possibile consultare online o a distanza il terapeuta online o telefonicamente.

Alcune persone che soffrono di ansia possono trarre beneficio dal parlare con altre persone che hanno avuto problemi simili. Le persone con ansia possono ottenere il beneficio della terapia di gruppo per trattare l’ansia. Nel corso di una sessione terapeutica di gruppo , gli individui sono in grado di discutere e comprendere la loro ansia con gli altri, guidati da un terapeuta esperto e autorizzato. La sessione di terapia di gruppo sarà un’esperienza positiva per molte persone, ma consentirà loro anche di praticare tecniche che possono utilizzare per ridurre l’ansia tra i membri del gruppo.

Cambiamenti di stile di vita per ridurre l’ansia

La terapia è un elemento essenziale per superare l’ansia che stai vivendo. Accanto al trattamento, abitudini specifiche possono aiutare a ridurre l’ansia. È una buona idea guardare alle aree della tua vita in cui provi meno ansia. In alcuni casi, coloro che sono in terapia possono persino collaborare con il proprio terapeuta per sviluppare un piano che includa alcuni di questi aggiustamenti dello stile di vita. Ricorda che alcune di queste modifiche allo stile di vita potrebbero non essere adatte a tutte le persone.

Molti di questi cambiamenti nello stile di vita includono abitudini di cura personale di cui fanno parte:

  • Tenere un diario
  • Meditare
  • Praticare la consapevolezza
  • Esercizi
  • Yoga
  • Dormire abbastanza
  • Eliminare o ridurre il consumo di stimolanti come la caffeina

L’aiuto è qui

L’ansia può essere opprimente. Se non trattata, può diventare più grave e può causare depressione, isolamento e persino il pensiero di togliersi la vita. Se ti senti influenzato negativamente dall’ansia, trova un terapeuta con cui parlare. Se ritieni di aver bisogno di aiuto con l’ansia puoi scrivermi o prenotare un appuntamento.

Articoli Correleati

disturbi
admin

Depressione

La depressione è una condizione medica molto comune e grave che può avere un impatto negativo sul tuo umore, sul modo in cui pensi e

leggi adesso »
disturbi
admin

Traumi e Lutti

Il trauma psicologico può essere una reazione a un incidente considerato estremamente stressante. Ad esempio, potrebbe essere un’area di guerra, una catastrofe naturale o un incidente. Il

leggi adesso »
disturbi
admin

Autostima

L’autostima è il livello in cui si è fiduciosi, apprezzati e meritevoli di rispetto. Va da basso a alto. Laddove l’autostima di un individuo rientri in questo

leggi adesso »